DIAGNOSI ENERGETICA, UN PO DI NORMATIVA…

DIAGNOSI ENERGETICA: UN PO’ DI NORMATIVA…

La Diagnosi energetica svolta, e gli eventuali successivi report di monitoraggio, rispettano i requisiti previsti dalle seguenti normative:

  • Direttiva Europea 2012/27/UE sull’Efficienza Energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE;
  • D. Lgs. 102/14 “Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’Efficienza Energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE”;
  • UNI CEI EN 16247-1:2012 “Diagnosi energetiche – Parte 1: Requisiti generali”;
  • UNI CEI EN 16247-2:2012 “Diagnosi energetiche – Parte 2: Edifici”;
  • UNI CEI EN 16247-3:2012 “Diagnosi energetiche – Parte 3: Processi”;
  • UNI CEI EN 16247-4:2012 “Diagnosi energetiche – Parte 4: Trasporto”;
  • UNI CEI EN 15900:2010 “Servizi di efficienza energetica – Definizioni e requisiti”.

Ulteriori normative e pubblicazioni di riferimento e/o di interesse per l’esecuzione della presente Diagnosi Energetica sono riportate di seguito:

  • D. Lgs. 115/08 “Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/76/CEE”;
  • UNI CEI EN ISO 50001:2018 “Sistemi di gestione dell’energia – Requisiti e linee guida per l’uso”;
  • UNI CEI 11339 “Gestione dell’energia. Esperti in gestione dell’energia. Requisiti generali per la qualificazione”;
  • UNI CEI/TR 11428:2011 “Gestione dell’energia – Diagnosi energetiche – Requisiti generali del servizio di diagnosi energetica”.